26 April 2010

L'iPad visto da me - una recensione

Ho procrastinato questa recensione troppo a lungo, quindi per recuperare sarò brevissima:

-L'iPad è un oggetto meraviglioso pieno di potenzialità al momento quasi del tutto inesplorate. Basta scaricare una copia di Time magazine per percepire la punta dell'iceberg di come l'iPad può trasformare l'abituale lettura di una rivista. Se Internet ha aperto i computer al mondo, l'iPad apre (finalmente) le riviste a Internet. Mai più indirizzi di ristoranti o alberghi presi da articoli da copiare e cercare su Google, per dirne una. Interviste che si possono leggere o ascoltare, A SCELTA, etc...

-Attualmente in USA alcuni accordi con companies di Entertainment come ABC e Netflix, o lo stesso iTunes, rendono l'iPad un oggetto che ha molto più senso di quanto ne avrà da noi. La possibilità di affittare film online e vederli sull'iPad, o addirittura vedere gratuitamente le ultime puntate dei propri telefilm preferiti grazie a una specifica applicazione sono features che danno molto senso all'iPad. Noi italiani retrogradi non so quanto dovremo aspettare per un servizio del genere. Al momento per vedere dei video sull'iPad io sono impazzita tra downloading, encoding e trasferimenti via iTunes. Il che rende il tutto molto meno facile e limita molto la fruizione del mezzo.

-E' molto più comodo di un pc da portare in giro e alla security degli aeroporti USA può rimanere in borsa. Come un iPod.

-I libri si leggono bene e le immagini si vedono perfettamente. Certo non è leggero come un libro o un e-book reader, ma ha anche i colori e permette di sottolineare i libri con 5 tipi diversi di evidenziatore. Quindi potenzialmente può essere uno strumento per trasportare pesanti libri di studio in poco spazio.

-Le foto si vedono benissimo e premendo un tastino l'iPad diventa anche una cornice digitale con slideshow delle foto caricate.

-Le App disponibili non sono moltissime ne' particolarmente sfiziose (a parte Charadium e il sopracitato Time), ma diamo tempo ai programmatori di sviluppare strumenti ad hoc.

-Leggere le riviste e i quotidiani online è veramente godibile, ha molto senso e i video (non in flash) si vedono veramente bene.

-Necessita di un computer di appoggio, possibilmente con spazio disco capiente. Ed è questa per me l'unica vera pecca. Io ho un MacBook pieno zeppo e dover importare tutto in iPhoto o iTunes prima di poterlo trasferire sull'iPad è un problema per me che non ho spazio disco libero. Se penso che dovrò svuotare il mio portatile per caricare l'iPad mi sento anche un po' scema. Sto cercando un escamotage per evitare la cosa, se sapete come fare vi prego ditemelo.

-L'iPad da 32 gb, che ho preso io, non ha un gran senso, 16 gb bastano e avanzano per tutte le capperate che volete metterci dentro, dalle foto ai film.

Che altro dire, al momento lo sto usando più per divertimento che per altro. Mio marito invece, che ha l'abitudine di leggere i quotidiani online ogni mattina, lo sfrutta molto meglio di me. In compenso però io ci ho caricato 6 libri di maglia che posso portarmi in giro per il mondo con grande piacere e sollazzo ;-)

Se avete domande vi prego non esitate queste sono solo le mie prime impressioni a caldo.

19 comments:

Gatto Nero said...

La mia domanda è: quale mi hai portato in regalo?

PippaW said...

Gattone per te quello da 64, che lo so che ti piace grande ;)

albe said...

Per il problema del macbook pieno... è facile!
Prima di importare tutti i file audio in iTunes e le foto in iPhoto (etc) basta spostare le rispettive librerie su un hd esterno.
Se necessiti di lavorare senza fili prendine uno di"rete"... guarda sul sito WD ma ce ne sono anche altri.
Se poi vuoi vedere le tue foto anche "around the world"... sempre hd del genere oppure App tipo Aperture che lascia il file "pesante" sull'hd e crea delle preview leggere ma di qualità.
ciao

PippaW said...

Albe speigamelo meglio, ho appena comprato un HD da un tera. Tu dici di copiare le library di iTunes e iPhoto in toto e poi? Svuoto il mac, carico l'ipad e poi? Il problema è che l'ipad me lo sincronizza ad ogni collegamento per cui ci vede sempre essere una corrispondenza totale, o no? :(

Anonymous said...

Bella recensione!
Come autonomia come ti sei trovata?

postoditacco said...

Tu lo vedi più come un dispositivo indoor o outdoor?
E' sufficiente il modello wi-fi oppure la scelta del 3G è quasi obbligata?
Ciao!

PippaW said...

@Anonimo autonomia eccellente, ad oggi pur usandolo tutti i giorni, e avendoci anche visto diversi video, telefilm e altro, lo carico ogni circa 5-6 giorni

@pdt io lo vedo come un oggetto principalmente indoor, o meglio, da fruire seduti. L'ideale sarebbe poterlo utilizzare per leggere i giornali o altro anche in un caffè o nei luoghi fuori casa di una città wi-fizzata. Personalmente l'idea di comprare una SIM ad hoc per l'iPad non mi esalta. Certo che se uno vive in un posto in cui il wifi non esiste da nessuna parte e ama leggersi il giornale al bar sull'iPad, potrebbe provare della frustrazione.

albe said...

ciao PippaW!
Allora...HD da un tera è perfetto (ma lo usi Time Machine vero...?)
Spostate (non copiate) le librerie tutti i file (MP3,foto etc) che andrai ad aggiungere finiranno nell'HD esterno (assicurati che in iTunes sia spuntata l'opzione "copia i documenti nella cartella iTunes media....")
Ma mi sfugge la problematica legata ad iPad...
Io non ce l'ho ancora :-( ma da quello che ho capito credo che x iTunes sia un device come l'iPhone, quindi tutti i file che risultano raggiungili dal tuo Macbook sono disponibili anche per iPad so...

PippaW said...

Allora il problema è che iPad cos' come l'Iphone sincronizza foto, video e app ogni volta che lo collego al mac. Il che significa che se voglio mettere un file sull'ipad devo prima farlo passare da iTunes o iPhoto ma il mio mac è pieno *__*

Per ora ho risolto così ho copiato la library iphoto sul Tera (Time Machine attivato!) ora la svuoto dalle cose vecchie e spero si alleggerisca il tutto.

Il fatto è che per guardare le foto io di solito uso preview non iPhoto e un po' mi ruga fargli doppiare le foto in quel pachiderma di programma... Spero di essermi spiegata *___*

grazie per l'advice!!

albe said...

1) non voglio sapere di cosa è pieno il tuo macbookpro però mi sfugge come possa riempirsi se escludiamo tutti file pesanti (audio-video e foto) che adesso saranno sull'HD esterno...

2) spero che con "svuoto dalle cose vecchie" tu non intenda cancellare delle foto... :-)

3) preview è comodo per vedere delle foto "volanti"(chiavette,memory card etc) ma se si tratta di foto già "approvate" iphoto e perfetto con i suoi slideshow...

E' vero, iPhoto quando modifichi una foto crea una copia della stessa ma se per te è un problema puoi usare Aperture che è meraviglioso adesso (vers. 3) e non crea copie modificate ne quindi pachidermiche :-) librerie...ma soprattutto ti permette di portarti in giro le tue foto (solo delle preview in realtà,che quindi potrai vedere anche senza essere collegata all'HD ad eccezione di quando vorrai modificarle)

PippaW said...

Albe sei il mio faro nella notte. Aperture in effetti dovrei procurarmelo, ultimamente però ho scoperto picasa che ha tutto un sistema di download online assolutamente irresistibile, ma se poi voglio mettere le foto di picasa nell'ipad mi tocca passare da iphoto e doppiare tutto. Di li il problema spazio. Domani approfittando del vuoto del 1° maggio svuoterò il mac dalle foto (che ho oportunamente copiato), dalla musica e dai video e alla fine mi resterà una specie di maxi usb per l'ipad ah ah, vabeh prima o poi troverò un equilibrio ;)))
grazie per i consigli!!!

albe said...

Picasa l'ho provato per 2 giorni...ma non mi piace! iPhoto è un altro pianeta (secondo me), per non parlare di Aperture che adesso che ha anche i 2 fantastici giochini (Faces & Places) ereditati dal fratellino.
Io, dopo anni di esperimenti, adesso archivio tutte le foto in iPhoto(ultimamente sostituito da Aperture) e la musica in iTunes (per i video puoi scegliere uno o l'altro) così e tutto più semplice e:
- non hai doppioni e tutti i file sono in un posto solo (utile in casi di "emergenza")
- puoi facilmente sincronizzarle con i device vari... iPod, iPhone e quelli fortunati anche iPad :-)
- caricarle on-line su gallerie (tipo MobileMe)
- gestire più facilmente i backup (magari TM)

se hai bisogno di qualsiasi "tip" non farti problemi a chiedere ( se è urgente usa pure l'email)
-

PippaW said...

Domanda: se voglio diciamo caricare una foto in un sito ma ho tutte le foto su iphoto, non posso andarmi a cercare nell'hd quella singola foto vero?devo trascinarla sul desk, uploadarla e poi cancellarla. Non lo trovi uno spreco di tempo (e di soazio disco)? Io per quello non metto piu le foto in iphoto, prima ti lasciava le cartelle nell'hd ora invece crea una scatola impenetrabile che e' la iphoto library e l'unico modo per gestire le img è aprendo il programma e doppiando le foto. O sbaglio....? :))))
P.s. Ho 11gb di iphoto library HELP

albe said...

Soluzioni.

certo che puoi...le foto (come tutti gli altri file) le puoi spostare tra app e documenti diversi semplicemente trascinando grazie ad exposè
Esempio: mettiamo che devi caricare in un sito una foto ed hai la pagina di safari con lo spazio "trascina una foto qui"...
apri iPhoto-clicchi sulla foto e tieni cliccato mentre attivi Exposè "tutte le finestre"- trascini la foto sulla finestra di Safari e disattivi Exposè...fatto! non hai doppioni... semplice e spettacolare
come un Mac :-)

Ma se invece ti piace spugnettare con le cartelle nell'HD...la libreria di iPhoto è un monolite solo all'apparenza, nella realtà è solo un pacchetto con una bella icona. Se clicchi "tasto destro" sull'icona e poi click su "mostra contenuto pacchetto" avrai la vista che ti piaceva prima...a cartelle!

Ma ATTENZIONE: il cambiamento in "monolite" è stato fatto perchè i Genius degli Apple Store si erano stufati di sentire gente che "perdeva" le foto in iPhoto, cosa impossibile se non ci si mette a spostare file nella libreria (a cartelle appunto).
E qui scopri l'altro vantaggio di avere le librerie su HD esterni...perchè tutto quello che trascini sul Mac non viene spostato ma "solo" copiato.

Beh...11 gb erano un "problema" prima sul portatile ma adesso sull'Hd da 1000 gb non dovrebbero esserlo più! Ne tanto meno per iPhoto che gestisce agevolemente librerie da 250.000 foto (l'unico limite è la Ram).

PippaW said...

STUPENDO. Questa cosa del tasto destro che "apre il monolite" rimette tutto in prospettiva. Al momento - grazie al tutoring di gatto nero che mi ha detto coem fare step by step - sto usando la library dall'hd esterno ed è tutto un altro mondo. L'ultimo step che mi resta da fare è creare cmq un versione ultralight di iPhoto library in locale, per quando viaggio (non mi va di viaggiare anche con l'hd) e poi forse siamo riusciti a risolvere il problema. GRAZIE INFINITE!

Ti chiederei solo un'ultima info, mio Jedi dell'iPhoto, com'è possibile che io avessi 4.5 GB di foto in iPhoto ma una Library da 11.5 GB? Non capisco...

PippaW said...

Caro Alberto, grazie alla dritta dello scorporamento della library ho scoperto che avevo una cartella da 4 GB che si chiama "iPod photo Cache". Ah! Eliminata! ;)

albe said...

La libreria di iPhoto è pesante perchè (purtroppo) il criterio dell'app è quello di preservare (giustamente) il file originale SEMPRE.
Quindi quando tu importi le foto lui comincia a creare delle preview (ed il peso aumenta di poco) poi qualsiasi modifica tu faccia (anche solo ruotare la foto) viene creata una copia della foto stessa (che spiega la funzione "ripristina originale"), ed ecco che il peso della library raddoppia facilmente... :-)

Non vorrei sembrare noioso ma al tuo posto inizierei a prendere in considerazione Aperture (sembra che ci guadagno qualcosa vero? purtroppo non mi danno neanche un iPad...)
Avresti una libreria più "snella" (come piace a te) perchè non crea doppioni delle foto modificandole ma aggiunge solo un piccolo file contenente le "istruzioni" delle modifiche stesse.
In più non dovresti nemmeno creare la light version di iPhoto per quando viaggi, perchè Aperture di default crea delle preview leggerissime (ma tu non lo sai perchè a schermo ti sembrerà di vedere la foto vera) mentre il file originale/pesante rimane nell'HD esterno.

PippaW said...

Caro Albe mi hai convinto, prenderò Aperture, peraltro se volessi madare un CV ad aperture fammi un fischio che ti scrivo una lettera di raccomandazioni!

Grazie!!

albe said...

:-)