10 January 2009

Cimiteri

Oggi, svegliata da un raggio di sole ultrapotenziato dalla neve che resta sui tetti di Milano, appena alzata ho deciso di "mettere ordine". Se non nella vita, almeno nella stanza. In questo gran da fare, oltre ad aver scoperto almeno 5 bollettini INPGI non pagati (mannaggia a loro!), ho iniziato a riflettere su... i cimiteri.

I cimiteri. Non solo quelli degli uomini, insomma quelli che rendono possibile andare a trovare un caro estinto, che se invece l'hai seppellito in fondo all'Oceano non sai mai come dirgli Ciao. Ma i cimiteri delle cose.

Ad esempio, i cimiteri dei biglietti da visita. Ne ho trovati di almeno 5 tipi in camera mia. Quelli di 4 lavori fa. Che ci si fa? Almeno con le moo card ho fatto una tendina, ma con gli altri? Essendo lucidi manco a dire che uno se li fuma. Dovrebbe esistere un cimitero dei biglietti da visita. O dei lavori passati, che è uguale.

E un cimitero dei Blog, esiste? Dove vanno i blog abbandonati, quelli morti o quelli che sarebbero rimasti vivi ma di cui è morto l'autore? Quelli che escono da Google con "ultimo post: Gennaio 2006". Possiamo seppellirli in un luogo deputato?

Vorrei comprare un posticino al campo santo per i miei blog. Qualcuno si può dar da fare per creare questo servizio? Grazie molte.

(Ok si, non la metto più a posto la mia stanza, tranquilli ;)

2 comments:

Entusiasmico said...

non si può fare un cimitero anche per le stanze disordinate?....io compro due loculi!

Slowfinger said...

Malinconica, metafisica Pippa (Metapippa? Pippafisica?). La Moocard come pretesto per una riflessione sul significato dell'esistenza... Da dove veniamo, dove andiamo? Finiremo tutti in un feed reader, "mark all as read" o_O