25 June 2008

Pippa va alle sfilate

Uh toh un figo slavato, ehi li un figo muscoloso, oh guarda un figo in minicostumino! La settimana della moda maschile a Milano si è appena conclusa e ancora non ho rimesso a posto gli ormoni. (Tanto che venerdì sera stavo per saltare addosso al barista della GGDI, poi per fortuna mi ha sbagliato lo zucchero nella caipiroska annullando tutta la mia libido... fino a quando Susan mi ha leccato il dito... ma dicevamo, ah si! La moda maschile).

Tanti uomini slavati e gobbi vestiti da sfigati guardati da una pletora di giornlisti gay e donne annoiate. Che palle vi direte? E invece è spassosissimo. Non le sfilate in sé, quelle in effetti seguono sempre lo stesso copione di lunga-attesa-seguita-da-10-minuti-di-show, ma il contorno.

Aspiranti fashionistas addobbati a festa, donne taccatissime in abito da sera, accanto a addetti ai lavori in jeans e maglietta sdrucita. Starlette più o meno note che si fanno fotografare e tanti tanti avventori curiosi che fingono di essere blasé. E poi c'ero io, vestita da lesbica sobria (frutto di due ore di angoscia davanti allo specchio per rispondere all'annosa questione: ma come mi vesto ora?!) che guardavo con fare critico, non i vestiti, bensì l'uomo che c'era dentro.

E sotto questo criticissimo punto di vista, l'unica sfilata che mi ha dato soddisfazione è stata quella di quella gran genia della Vivienne Westwood che almeno ha scelto degli uomini che non sembravano donne.

Certo... una capata nel backstage non avrebbe fatto male, ma una cosa alla volta, sarà per l'anno prossimo!

6 comments:

kiro said...

Oddio Pippa cosa significa uomo slavato?

PippaW said...

Che sembra slavo :-D

Frank Assurdo said...

Con tutte le occasioni che hai devi aspettare un anno per fare una capata nel backstage?!
Giustappunto... mi presento, il mio nome è Frank Assurdo.

polanza said...

I modelli sono il sintomo dell'ormai evidente sorpasso del "gentil" sesso su quello "forte". Le modelle tutte fighe, in prima pagina nei giornali, strapaghate e a fine carriera ottimamente maritate. I modelli, diciamocela tutta, invece non se li impippa nessuno e ho il presentimento che nel backstage si accoppiano tra di loro. Quindi consiglio la PW di concentrarsi sui vestiti e di tentare di entrare nel backstage di una squadra di calcio o di rugby.

Podmork said...

Fortuna che sono pieno di contrasti!

PippaW said...

Benvenuto messer Franco.
Signor Polanza, ora non se ne abbia a male con quei poveri giovanotti sfigati. Io nel backstage vado a lavorare mica a rimorchiare (poi ceto se proprio dovesse capitare si vedrà).

Ci saranno le sfilate di Podmork?