22 March 2008

Basta un poco di pillola e il volo (non) va giù

ore 6.20 sveglia, Valda scatta all'erta come un militare, ma presto capisce l'antifona e si ritira nella stanza padrona (quella di mia sorella)
ore 7.20 PippaW sale sul Malpensa Shuttle che parte invariabilmente in ritardo
ore 8.45 Ha già fatto check in, passato security check e fatto colazione al bar. Il volo decolla dopo 1 ora

ore 8.50 Pippa prende una medicina omeopatica contro l'ansia, in modalità preventiva
ore 9.15, inizia il check in e sente che ha bisogno di una seconda pasticca omeopatica ma poi basta perché c'è bel tempo e il volo sarà una passeggiata
ore 9.45 vede l'aereo su cui volerà, un ATR 42 a elica, e sente che forse l'omeopatia potrebbe non bastare

ore 10.00 inizia il rollaggio e d'improvviso SA che l'omeopatia in certi casi non è sufficiente
ore 10.10 ingolla un valium
ore 10.20 pensa a scenari apocalittici sudando copiosamente

ore 10.30 il valium inizia a fare effetto e d'un tratto nota la maestosità delle Alpi
ore 10.40 il valium è in circolo, guarda divertita le cime innevate e pensa ridacchiando che se l'aereo cascasse ora sarebbe come in Alive, scenario che grazie alla chimica trova sostenibile e non preoccupante
ore 10.45 inizia la fase di atterraggio, si tende, poi si rilassa poi si ri-tende, e infine atterra

ore 11.05 scopre che non ci sono connection prima di 6 ore. Su consiglio di suo padre si piazza al ristorante e su consiglio di sua sorella si guarda in giro con sguardo rimorchione. Desiste subito, compra 1 ora di connessione Internet (per poi scoprire che ha solo 10 minuti di autonomia di batteria mac) e 20 riviste femminili giustificandosi psicologicamente con l'idea che è "per lavoro".

Ore 12.00 ordina un pranzo luculliano, 2 birre medie, finisce la pila del mac, scivola nell'oblio lentamente sulle note di "Corner of the earth", aspettando le 15

6 comments:

Anonymous said...

Justine!...
'sti post mi fanno davvero sballare.
non ho capito dove sei ma divertiti in ogni caso.

gabu

palbi said...

pippa pippa nn ci incroceremo mai! Io rientro giusto giusto oggi in Italia. Viaggio transoceanico con accanto una crucca di 192cm che non doveva aver capito bene il concetto di "Questo posto è il mio, questo è il tuo" Buona Pasqua

PippaW said...

Carissimi Gabu e Palbi, buonissima pasqua anche a voi, io qui in Bretagna da 2 giorni non ho praticamente mai smesso di mangiare, prevedo di tornare obesa ;-)

Tanti baci!

caska said...

ciao bellissima mi fa piacere che alla fine non sei finita nello scenario di Alive!!!! e che il viaggio sia andato bene; per forza con omeopatia e valium ,non potrebbe andare meglio!!!. Beh! buona Pasqua e divertiti ciaoooo

Memole74 said...

No dai...scusa l'ot, ma è bellissimo Marie Claire idees...ti avrà sicuro fatto passare la paura!!!!ehehehe

PippaW said...

Uh in effetti Marie Claire Idee mi ha spiegato come creare un salvagente all'uncinetto, il che mi ha subito tranquillizzato ;-)

Buona pasqua a te Caska!