08 January 2008

Io sono leggenda. No, non io Pippa, Will Smith

Cercherò di essere breve: questo film è bello.


Volevo tanto vederlo mentre ero a NY, perché si svolge interamente in una Manhattan desertica riconquistata dalla natura che prometteva benissimo. Ma non essendoci riuscita ho recuperato stasera (grazie Warner Bros.) e con grande sorpresa ho scoperto che oltretutto gran parte del film si svolge a Washington square in pieno village a 2 passi da dove stavamo noi.

Ma sto divagando. Perché questo film è bello? Perché è ben fatto, è ben recitato, è esteticamente accattivante, è teso in modo intelligente. Fa, si, sobbalzare quando più o meno ce lo si aspetta, ma regala anche momenti di pura angoscia sapientemente centellinati degni di un film degli anni 70, e non dico altro.


Will Smith, come puntualiza il New York Times (a star, whose amiability makes him easy to underestimate as an actor), è bravo e ci fa empatizzare con una persona rimasta sola contro un mondo ostile facendoci provare libertà, paura, angoscia, follia, solitudine, disperazione e determinazione, rendendo questo film un'esperienza meno banale di quanto si potrebbe pensare (ok io l'avevo pensato) leggendo la trama e sapendo che il regista viene dal mondo dei video musicali.


Ma ora il solito riassunto breve per i pigri:

- il cane è il miglior amico dell'uomo (se resto sola spero che Valda, e magari anche le gatte ce la facciano con me)
- gli scienziati sono tutti degli scriteriati, specialmente i medici (mai vaccini, mai! lo dice sempre il mio omeopata!)
- non sottovalutare mai la forza dell'amore, anche quando hai a che fare con orride creature e in particolare, non toccare mai la donna del capo (specialmente se il capo è un vampiro o uno zombie)
- quando pensi di essere solo, non illuderti, ci sono sempre vicini impiccioni da qualche parte che ti spiano (vero signora Rossi?)

Alcune note simpatiche sul decor:

- stando ai cartelloni a Times Square, nel 2009 uscirà Batman Vs Superman
- se conoscete Shrek a memoria siete sociopatici
- non sono riuscita a capire se la fontana di Washington Square nel film è stata spostata o no (i lavori stanno per iniziare in questi giorni). Se lo capite, vi prego ditemelo.
-Emma Thompson non compare nei titoli (si vergognava?)

8 comments:

gap said...

anche pippa è abbastanza leggenda..
:)

Sammy said...

Ma non è l'ennesimo remake di "Vampiri dallo Spazio" o "Omega Man"?

PippaW said...

Caro Sammy è il remake di "Omega Man", ma riveduto. Ti dico, è molto meglio di quanto uno pensi.

A parte che stanotte l'ho passata in bianco in preda a completa angoscia ;-)

Gap, ;-PPPPPPP

MetroBoa said...

Andrò al cinema a guardarlo e poi ti dirò...

danix said...

sti ciufoli, pippaw io però a combattere coi vampiri ci vedevo meglio viggo mortensen, pure se will smith piasce... (no io non lo so cosa penserò del film quando lo vedrò, che io il libro l'ho ADORATO)

boh vedremo ;)

daniela l.

B for Blueberry said...

Due cose al volo.
Il virus del film è fenomenale,
trasforma tutti in Laziali, che rasati prendono a capocciate tram, macchine e umani.
Il capo è una versione in computer grafica di Di Canio.
E Will Smith dal vivo è un simpaticone. ieri ha passato la serata a stringere la mano a chiunque alla festa per il lancio del film. Camerieri compresi.
Ciao, AntoBlueberry

PippaW said...

Danix quando ti viene giù il film mi dirai la tua, Will fa la sua figura secondo me.

Anto, sei troppo VIP! Ma ha stretto la mano anche a te?

Lazio M***A! ;-)

Anonymous said...

film mediocre, pieno di incongruenze, con finale sgangherato.

una via di mezzo tra castaway (con will smith che non regge il confronto con hanks) e uno dei tanti resident evil.

un altro buon romanzo "bruciato" dagli effetti speciali fini a se stessi.